OLYMPUS DIGITAL CAMERA

L’Associazione Nazionale Parchi Avventura e Percorsi Acrobatici in Altezza è stata costituita nel gennaio 2008. Parchi Avventura Italiani – è questa la sigla dell’organismo – associa, a termini di statuto, imprese produttrici, strutture già operanti ed aziende che producono complementi ed attrezzature, o erogano servizi riservati al settore. L’Associazione svolge una funzione informativa e formativa, attraverso le inziative, i meeting, il sito internet, l’invio di una newsletter a tutti gli operatori del settore e la pubblicazione di articoli su riviste specializzate.

 Le tematiche che l’Associazione sta affrontando riguardano gli aspetti autorizzatori, la formazione degli operatori e le normative sulla sicurezza. Tra i temi di cui l’associazione si occupa anche quello fiscale, in quanto la maggior parte di queste attività è attualmente assoggettata all’iva con aliquota del 20%. L’Associazione si pone obiettivi importanti, sia in termini di rappresentatività del settore che di regolamentazione degli aspetti che gli esercenti si trovano a dover gestire.

Parchi Avventura Italiani collabora con il Collegio Nazionale delle Guide Alpine e con L’ISPESL ed è delegata dall’UNI a rappresentare il settore nel CEN/TC 136/WG 15, il gruppo di lavoro europeo che sta curando la revisione delle norme EN15567-1:2008 e EN15567-2:2008.

Parchi Avventura Italiani opera nel contesto dell’ANESV, l’Associazione nazionale di categoria che rappresenta, da oltre sessant’anni, i parchi di divertimento.

L’Associazione è presieduta da Franco Di Carlo (Acropark), che fa parte del consiglio Direttivo, composto anche da Pietro Barigazzi  (Cerwood), Massimiliano Capalbo (Orme nel Parco) ed Emiliano Vespasiani (Quercus Village).